Carciofo Mammola Icat. al pezzo

0,85

Origine:ITALIA

Il carciofo romano o più semplicemente mammola è ricco di minerali quali il potassio, il calcio e il magnesio. Presenta anche una molecola particolare chiamata cianarina, che conferisce al carciofo un sapore leggermente amarognolo ma anche proprietà diuretiche e depurative. In linea di massima, è preferibile che il carciofo romanesco venga consumato immediatamente. Tuttavia è possibile conservarlo all’interno del frigorifero per un paio di giorni. Nel caso in cui il nostro ortaggio sia tenero e fresco, è possibile degustarlo crudo: in tal modo se ne preserveranno i principi nutritivi e la croccantezza. Consigliamo, in tal caso, di condire il carciofo con succo di limone, sale e olio.
Qualora, invece, lo si voglia cucinare, è possibile fare riferimento a diverse preparazioni culinarie, la più popolare delle quali è sicuramente la ricetta alla romana. Quest’ultima prevede che il carciofo venga cotto in acqua e vino bianco e farcito con aglio tritato, prezzemolo e mentuccia.